Locustone brizzolato

Il locustone brizzolato (Decticus verrucivorus), qui una femmina con l’impressionante aculeo per deporre le uova, è uno degli insetti autoctoni più grandi e più pesanti.

Locustone brizzolato: amante del sole dal morso pericoloso

Quando in una palude si sente un suono che ricorda lontanamente quello di una catena di bicicletta che gira a vuoto, di solito non è un ciclista che si è perso, bensì il canto del locustone brizzolato (Decticus verrucivorus). Il locustone brizzolato è una cavalletta piuttosto massiccia che può superare i 4 cm di lunghezza. Con il suo impressionante aculeo, che misura altri 2,5 cm, la femmina depone le uova in terreni umidi. Possono passare diversi anni prima che le larve si trasformino in locustoni brizzolati completamente sviluppati. Per l’uomo, il pungiglione per deporre le uova è innocuo, mentre un morso con le potenti mascelle può far abbastanza male. Con un morso il locustone può catturare anche insetti di dimensioni consistenti. Oltre a ciò, si nutre di piante. In tempi passati, si usavano i suoi succhi gastrici per corrodere le verruche da cui il nome Decticus verrucivorus. Il locustone brizzolato adora il sole. Vive in prati non concimati con vegetazione bassa. Il maschio ammutolisce non appena il sole scompare dietro a una nuvola. A volte può essere scambiato con una rana, perché in caso di pericolo si mette al sicuro con salti da rana.

Der Warzenbeisser ist ein anspruchsvoller Sonnenanbeter. Er besiedelt gerne ungedüngtes Grünland mit niedriger Vegetation. Das Männchen verstummt, sobald die Sonne hinter einer Wolke verschwindet. Ab und zu dürfte er auch mit einem Frosch verwechselt werden, denn bei Gefahr bringt er sich mit froschartigen Sprüngen in Sicherheit.

Ulteriori contributi