Damigelle

La damigella splendente comune (Calopteryx splendens) vola tra la fine di maggio e settembre vicino a corsi d’acqua puliti e intatti.

Pietre preziose con le ali: le nostre damigelle

Di tanto in tanto incontriamo insetti di colore blu acceso vicino a ruscelli lasciati allo stato naturale e soleggiati. Si tratta di maschi di damigelle, di cui si trovano in Svizzera due specie diverse: la damigella splendente comune (Calopteryx splendens) e la damigella blu (Calopteryx virgo). Le damigelle, come le nostre libellule autoctone, trascorrono la loro giovinezza in acqua come larve voraci. Le larve dispongono di una specie di maschera da caccia estraibile con cui afferrano la preda in un lampo. Le larve delle damigelle hanno bisogno di molto ossigeno per sopravvivere e questo è uno dei motivi per cui si trovano quasi esclusivamente nei pressi di corsi d’acqua puliti e intatti.
I maschi delle damigelle rivendicano i propri territori. Non appena un altro maschio entra nel territorio, viene subito cacciato via con forza, in una lotta in cui entrambi i maschi compiono volute acrobatiche in aria. Se queste non sono sufficienti, si può anche arrivare ad un attacco fisico. Lo scopo di questa lotta è riuscire a controllare una sezione di ruscello il più attraente possibile e poter conquistare una femmina per la riproduzione.

Prachtlibellen-Männchen beanspruchen eigene Territorien. Sobald ein anderes Männchen in das Revier eindringt, wird es vehement vertrieben. Dabei vollführen die beiden Streithähne akrobatische Flugmanöver. Nützt das Imponiergehabe nichts, kann es sogar zu körperlichen Attacken kommen. Das Ziel dieses Kampfes liegt darin, einen möglichst attraktiven Bachabschnitt zu beherrschen und dort ein Weibchen für die Fortpflanzung gewinnen zu können.

Ulteriori contributi